Narrativa

“Una traduzione non creativa non esiste”. Intervista a Enrico Terrinoni – di Maristella Petti

Lei è, assieme a Fabio Pedone, il traduttore italiano di Finnegans Wake di James Joyce, tra gli autori più rappresentativi del modernismo europeo. Il libro è l’opera aperta per antonomasia, completamente condensata nella sua ambiguità, pensata per essere interpretata all’infinito. Così, l’opera si apre anche a infinite traduzioni. Com’è che Leggi tutto…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi